Corso OSINT a Torino con Leonida Reitano

Giovedì 17 marzo 2016 Corso OSINT a Torino, Studio DiFoBsi terrà a Torino il Corso OSINT organizzato da Green Sistemi in collaborazione con lo Studio Di.Fo.B. di Torino. Il corso su Open Source Intelligence (seguito il 18 marzo dal Corso SOCMINT) durerà una giornata, sarà introdotto dal socio di Studio Paolo Dal Checco che lascerà poi la parola a Leonida Reitano, esperto di giornalismo investigativo e autore del primo manuale italiano di Open Source Intelligence “Esplorare Internet. Manuale di investigazioni digitali e Open Source Intelligence”.

Gli obiettivi formativi del corso sono quelli di fornire gli strumenti tecnici e teorici di base per lo svolgimento di una ricerca OSINT su Internet. Alla fine del corso gli allievi saranno in grado di utilizzare in maniera professionale i tool di ricerca su internet per trovare informazioni su persone fisiche, società, indagini e procedimenti.

Il programma del corso di Open Source Intelligence è il seguente:

  • Dns tools, Domain name intelligence
  • Google base e avanzato.
  • Bing base e avanzato
  • Motori di ricerca regionali
  • Motori di ricerca settoriali
  • Geolocalizzazione e tracking di individui online
  • Analisi dei metadata delle mail, IP tracking, IP bait, IP geolocation
  • Analisi dei metadati con FOCA
  • Esercizi

Per informazioni sul corso e iscrizioni si prega di consultare la pagina di Green Sistemi oppure contattare Mirko Patti all’indirizzo info@greensistemi.it o al numero +39 345.76.45.901.

Bitcoin e Cash Out al GIPAF (MEF)

Bitcoin e Cash Out al GIPAFGiovedì 17 dicembre 2015 si è tenuto a Roma, presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF), il tavolo di lavoro del GIPAF (Gruppo di Lavoro Interdisciplinare per la Prevenzione Amministrativa delle Frodi sulle Carte di Pagamento) cui ha partecipato anche lo Studio DiFoB per la parte relativa agli aspetti tecnici e investigativi del Bitcoin.

Il tavolo di lavoro del GIPAF si è aperto con la presentazione del Rapporto Statistico sulle frodi con le carte di pagamento n. 5/2015, da parte del Dott. Antonio Adinolfi e del Dott. Stefano Grossi dell’Ufficio Centrale Antifrode dei Mezzi di Pagamento (UCAMP).

Dopo la presentazione del Rapporto Statistico sulle Frodi l’Ing. Pierluigi Paganini ha illustrato la sua relazione sulle Carte di Pagamento nel Deep Web, contenente un’ottima analisi dei principali black market nel dark web e del tipo di attività e prodotti illegali proposte al loro interno.

A seguire è stato il turno dell’intervento congiunto tenuto dal Dott. Paolo Dal Checco e dal Dott. Stefano Capaccioli su Bitcoin e Cash Out. La prima parte della presentazione, tenuta dal Dott. Dal Checco, ha riguardato gli aspetti tecnici e Investigativi del Bitcoin, che includono la bitcoin forensics e le analisi sui sistemi di conversione dei bitcoin in moneta fiat. La seconda parte, tenuta dal Dott. Capaccioli, ha riguardato gli aspetti giuridici e legislativi delle criptovalute toccando questioni come la definizione giuridica del Bitcoin, i reati commessi mediante il Bitcoin, riciclaggio e antiriciclaggio, normative e Anti Money Laundering (AML).

Il Dott. Marco Mastrorillo ha quindi presentato un aggiornamento delle tabelle tipologiche SIPAF, seguito dal Col. Federico Romi che ha parlato delle Carte di Pagamento nello scenario internazionale di criminalità e terrorismo. Il Dott. Antonio Adinolfi ha quindi chiuso la sessione di lavoro.

Un ringraziamento doveroso va al Dott. Antonio Adinolfi (dirigente dell’Ufficio VI della Direzione V), al Col. Federico Romi, al Dott. Marco Mastrorillo e al Dott. Riccardo Valenza (Segretario del GIPAF) per l’opportunità concessa e l’attenzione prestata.

Seminario su Bitcoin, Dark Web e OSINT

Bitcoin Forensics e Dark WebDomani, 18 dicembre 2015 si terrà a Roma il IV° seminario di Studio organizzato da IISFA Italian Chapter, a tema Bitcoin, Deep Web e OSINT sul web. Si parlerà di bitcoin forensics e bitcoin intelligence, sequestro e confisca di bitcoin, di dark e deep web e di come utilizzare i contenuti del web “sconosciuto” per le indagini di polizia giudiziaria , di Open Source Intelligence & web investigation ai fini di raccogliere e analizzare le informazioni ricavate dal web a scopo preventivo ed investigativo.

Il dettagli della giornata sono disponibili sulla pagina dedicata presso il sito IISFA, per contatti o informazioni si prega di rivolgersi al responsabile della Formazione Davide d’Agostino (davide.dagostino AT giustizia.it).

Il seminario si terrà nella Sala interna 1° piano della Casa dell’Aviatore, a Roma in viale dell’Università 20, con il seguente programma:

14:30 – 16:30, Dr. Paolo Dal Checco, “Bitcoin Forensics e Dark Web“.

16:45 – 18:30, Dott. Giuseppe Colazzo, “Open Source Intelligence & Web investigatio

Internet of Things: Forensics, Privacy e Sicurezza

IoT ForensicsDomani giovedì 17 dicembre 2015, presso la sede del Monte dei Paschi di Siena a Roma in Via Salaria 231, si terrà il seminario “Internet of Things – Forensics, Sicurezza e Privacy” organizzato dall’associazione ISACA Roma con la collaborazione, per la docenza, dei titolari dello Studio Di.Fo.B. di Torino.

Il pomeriggio sarà dedicato al fenomeno dell’IoT dal punto di vista della forensics, della sicurezza e della privacy. La IoT forensics sta diventando una disciplina sempre più attuale seppur spesso di elevata complessità a causa dell’eterogeneità dei dispositivi su cui deve essere applicata. Terminata la prima parte su Internet of Things Forensics e Sicurezza, il discorso verterà sulla questione privacy e gestione dei dati personali. Dal punto di vista dellaPrivacy, infatti, il fenomeno IoT pone seri problemi sul trattamento dei dati, che verranno affrontati dalla Dott.ssa Maria Letizia Perugini, dottoranda presso l’Università degli Studi di Bologna, curriculum in Informatica Forense.

Si scoprirà infine, grazie a Leonida Reitano, come l’Open Source Intelligence (OSINT) può fornire interessanti spunti d’indagine circa i dati che vengono raccolti e pubblicati tramite l’Internet delle Cose. Il Dott. Leonida Reitano, esperto di Open Source INTelligence e Presidente dell’Associazione di Giornalismo Investigativo, illustrerà le basi dell’OSINT su dispositivi IoT con interessanti esempi di ricerche mirate sul web e data leak.

Il programma della giornata, che si terrà presso la Sala Azzurra Pianterreno del Monte dei Paschi di Siena in Via Salaria 231 a Roma è il seguente:

  • 14:15 Arrivo partecipanti
  • 14:30 Dott. Paolo Dal Checco: IoT Forensics e Sicurezza
  • 15:15 Break
  • 15:30 Dott.ssa Maria Letizia Perugini: Privacy e aspetti legali dell’IoT
  • 16:15 Dott. Leonida Reitano: OSINT e data leak su dispositivi IoT
  • 17:00 Domande e curiosità
  • 18:00 Chiusura lavori

La partecipazione ai seminari è gratuita ed aperta a tutti, soci e NON soci di ISACA Roma.

Corso “Digital Forensics” con DEFT e DART

Corso DEFT a TorinoVenerdì 11 dicembre 2015 si terrà a Torino il corso di Digital Forensics con il sistema gratuito ed open source DEFT: una giornata di approfondimento organizzata dalla società Green Sistemi, con il supporto dello Studio DiFoB. Il corso di Computer Forensics utilizzando DEFT è introduttivo e rivolto a Sistemisti, Responsabili IT, Forze dell’Ordine, Consulenti Tecnici o semplici appassionati che intendono approfondire le tecniche di computer forensics tramite il sistema DEFT e DART.

Il corso di Digital Forensics con DEFT si terrà a Torino presso l’aula informatica di Green Sistemi in Via Livorno 60, nei locali dell’Environment Park con orario 9:00 – 17:00. Per informazioni o iscrizioni contattare direttamente la Green Sistemi all’indirizzo info@greensistemi.it o telefono +39 345.76.45.901 oppure utilizzare il modulo presente nella pagina del corso.

Lo scopo del corso è quello di fornire le conoscenze di base dei sistemi DEFT e DART, utilizzati quotidianamente da Consulenti Tecnici Forensi e Forze dell’Ordine in ambito di perizie informatiche e indagini digitali. Si partirà dalle basi della computer forensics fino ad arrivare ad illustrare le più comuni tecniche di acquisizione forense di evidenze digitali, unite alle metodologie di base impiegate dagli operatori per attività di recupero dati o ricostruzione delle attività svolte sul PC. DEFT (con la sua controparte Windows, DART) è un sistema scaricabile gratuitamente dal sito www.deftlinux.net ed è composto interamente da software gratuito e/o open source, quindi tutte le nozioni apprese saranno utilizzabili ovunque, senza bisogno di acquistare software o strumenti dedicati.

Ringraziamo il titolare della Green Sistemi, Mirko Patti, per l’ottima organizzazione dei corsi ai quali con piacere contribuiamo con il nostro supporto.

Sondaggio ONIF sul Consulente Informatico Forense

Sondaggio ONIF sul Consulente Informatico ForenseCome membri e soci fondatori dell’Osservatorio Nazionale Informatica Forense (ONIF), i titolari dello Studio intendono sottoporre all’attenzione dei colleghi che operano nell’ambito dell’informatica forense un’iniziativa che siamo certi possa raccogliere il vostro interesse: rispondere ad un questionario specifico sulla figura e l’attività del consulente informatico forense. Vorremmo chiedervi solo qualche minuto del vostro tempo per partecipare al sondaggio che delineerà una ‘foto di gruppo’ della nostra categoria di Consulenti Informatici Forensi, che possa essere d’aiuto sicuramente a valorizzare i ‘pro’, ma anche a comprendere i ‘contro’ focalizzandoli meglio.

Al termine di questa Survey sulla figura del Consulente Tecnico Forense, i risultati saranno esposti e commentati nell’ambito dell’evento che stiamo pianificando come ONIF per febbraio 2016, a cui fin d’ora vi invitiamo.

Per partecipare alla survey sulla figura del Consulente Informatico Forense, in modo assolutamente anonimo, basta seguire il link, che potete girare a tutti i colleghi interessati. Vi ringraziamo fin d’ora se vorrete contribuire a questo progetto!

Sondaggio ONIF

Corso OSINT a Torino

Corso OSINT a TorinoVenerdì 20 novembre 2015 a Torino si terrà il corso OSINT di una giornata organizzato dalla società Green Sistemi, con il supporto dello Studio DiFoB. Il corso OSINT è rivolto a Sistemisti, Responsabili IT, Forze dell’Ordine, Giornalisti, Avvocati o semplici appassionati che intendono approfondire le tecniche d’indagine tramite le fonti aperte.