Altra collaborazione con Le Iene per il servizio sui Centri Assistenza

Le Iene - Qualcuno Spia nel Tuo Computer (con Paolo Dal Checco, Stefano Fratepietro e Matteo Viviani)Domenica 17 marzo 2013 è andato in onda il servizio de Le Iene intitolato “Qualcuno spia nel tuo computer” dove Stefano Fratepietro della Tesla Consulting e Paolo Dal Checco dello Studio DiFoB hanno collaborato con Matteo Viviani de Le Iene per la parte tecnico/informatica. Il buon Riccardo Spagnoli ha come al solito fatto ottime riprese e un montaggio riuscitissimo

Per il servizio de Le Iene infatti – con il supporto indispensabile di Massimiliano Dal Cero per la parte di hacking hardware e tweaking dei processi/servizi – Paolo Dal Checco e Stefano Fratepietro hanno preparato un PC che registra tutto quello che accade sul computer, come se ci fosse una telecamera invisibile puntata sullo schermo. Una piccola modifica alla configurazione del browser per navigare in Internet ha simulato un problema sulla visualizzazione dei video YouTube che ha reso necessaria la “riparazione” da parte dei centri assistenza dove Le Iene hanno portato il notebook.

Ovviamente, prima di portare il computer nei centri assistenza, la iena Matteo Viviani ha salvato sul desktop diverse fotografie, filmati, password e documenti riservati della bella complice Zaira Barbagallo, la ragazza che ha poi portato di persona il PC portatile dai tecnici dell’assistenza.

Su cinque centri assistenza PC presso i quali Zaira – che nella vita fa la modella e quindi sicuramente non passa inosservata – ha portato il proprio computer portatile, tre hanno spiato le fotografie e i documenti privati presenti sul notebook e due hanno fatto una cosa piuttosto inaspettata, anche se in fondo forse prevedibile. Due tecnici hanno infatti copiato su una loro pendrive USB tutta la cartella delle fotografie private della ragazza, commettendo quindi un reato che va oltre la semplice “sbirciatina”! Per fortuna, Zaria si è imbattuta anche in due tecnici corretti che si sono limitati a risolvere il problema senza rovistare tra le sue fotografie, password e documenti personali.

Ovviamente non si può generalizzare, i tecnici onesti e corretti per fortuna ci sono, ma quelli che si sono guardati il contenuto delle cartelle private della bella Zaira e soprattutto quelli che le hanno persino copiate su una loro chiavetta USB farebbero meglio a considerare come pensando di fare una leggerezza hanno invece commesso alcuni reati punibili penalmente.

Il filmato de Le Iene “Qualcuno spia il tuo computer” andato in onda su Italia Uno domenica 17 marzo 2013 è disponibile per la visione presso il sito Mediaset nella sezione Le Iene.